Danny Irreparabili

Chi è Danny Irreparabili? Dovete sapere che per sette lunghi anni, dal 1992 al 1999, ho collaborato con il periodico riminese Chiamami Città, curando una rubrica fissa di satira di costume, umorismo e varie amenità: in 151 articoli ho raffigurato e descritto i personaggi e i luoghi della metropoli balneare, passando per racconti brevi, monografie, oroscopi, vignette e poesie. Sempre con l'aiuto del mio assistente - maggiordomo - colf - badante Massimo Riserbo, il demente cosmico assalito dai conigli nella vignetta. Il primo articolo riguardava il Ruffo (Ruphus Cellularis), specie ormai estinta che imperversava sulla Riviera Romagnola, e verosimilmente anche sul resto d'Italia, nei primi anni novanta: erano quei soggetti che avevano il cellulare quando ancora era uno status symbol, parlavano con la erre moscia, avevano lunghi capelli e pelle sempre abbronzata, e praticavano la professione di estrazione contanti dagli sportelli automatici tramite Bancomat paterno.
L'evoluzione della	specie
Il primo articolo nacque per gioco, e sinceramente non era il massimo della perfezione sintattica, ma dopo poco la rubrica del Dottor Danny Irreparabili acquistò sempre più spazio e consenso fino ad occupare, nel periodo d'oro, un'intera pagina del giornale. I primi sessanta articoli furono addirittura raccolti in un libro, "L'evoluzione della specie" edito da Chiamami Città nel 1997. Purtroppo un periodo di difficoltà mi costrinse ad abbandonare il progetto nel Marzo del 1999, quando ancora le idee non mancavano e le mie quotazioni erano in ascesa costante.

La copertina visibile nell'immagine è quella della ristampa 2016, per la quale devo tributare un grande ringraziamento all'amico Ettore.
Questa area del sito vuole essere una retrospettiva di quanto ho prodotto, stavolta senza i limiti del supporto cartaceo: ciò che state leggendo in questo momento può in teoria essere letto a New York come a Tokio, e chissà che i miei scritti e i miei disegni non traggano nuova linfa dall'universalità della Rete.

Voglio approfittare di questo spazio per ringraziare le persone che mi hanno appoggiato e aiutato in questa lunga avventura: Giuliano Ghirardelli prima di tutti, ex direttore del giornale e grande scopritore di talenti, nonché mio mentore. E poi, in ordine sparso, Andrea Ghirardelli, Claudio Costantini, Sauro Pari, Ivano Manduchi, Giampaolo Proni, Michele Marziani, Ettore Zavattini, gli amici Staffy e Lucone, le bellissime Samanta e Fabiana, la pazientissima Cinzia che per anni ha letto in anteprima gli articoli.
E ora, permettetemi di salutarvi come facevo dalle pagine di Chiamami Città:

Causticamente vostro, Dottor Danny Irreparabili.

Come navigare in questa sezione.

Puoi sfogliare le pagine di questa sezione in due modi: col menu a comparsa sommario puoi accedere agli articoli selezionandone il titolo; con la barra di navigazione - in alto in ogni pagina - puoi passare all'articolo precedente o a quello successivo, usando i pulsanti freccia. Come avrai notato alcuni articoli sono contraddistinti da un casella di colore diverso (grigio anziché arancio): si tratta dei miei racconti brevi, che in momenti di estasi creativa - e spesso alcolica - alternavo agli articoli satirici.

Questo è il sommario dei soli racconti: clicca sui titoli per accedere direttamente alle relative pagine.


45 Che fine ha fatto Mastro Lindo?
Novembre 1994
72 Rudi e il cellulare magico.
Dicembre 1995
94 Luca e Cristina, per sempre.
Novembre 1996
115 Space invaders (prima parte).
Settembre 1997
116 Space invaders (seconda parte).
Ottobre 1997
122 Metamorfosi.
Dicembre 1997
140 Angelo, il custode (prima parte).
Settembre 1998
141 Angelo, il custode (seconda parte).
Ottobre 1998
149 Gli occhi del cuore.
Febbraio 1999